Concetti Software Indipendenti dalla Piattaforma

Nel progettare i propri software di controllo PI persegue un concetto di indipendenza dalla piattaforma e dall'hardware. Questo approccio ha confermato la propria validità e anche la flessibilità per futuri miglioramenti. I punti che distinguono questa concezione sono:

 

  • Semplice installazione del software
  • Una interfaccia grafica uniforme per tutti i controllori ed assi collegati
  • Semplice gestione dei parametri per tutti gli stages
  • Linguaggio di comando standard,General Command Set (GCS) per tutti i controller
  • Interfacce di programmazione standard (API) per tutti i linguaggi di programma comuni
  • Facile implementazione delle richieste del cliente

General Command Set (GCS)

Il General Command Set (GCS) assicura la massima compatibilità tra tutti i sistemi di posizionamento PI così come aggiornamenti e upgrade corretti (senza problemi). Il GCS offre un set di comandi standard che sono indipendenti dal controllore collegato al dispositivo principale utilizzato.

L'avviamento e la programmazione, quindi, diventano molto più semplici: Vari sistemi di posizionamento possono essere impiegato allo stesso tempo ed altri sistemi possono essere integrati col minimo sforzo. Grazie al GCS, lo sviluppo di applicazioni specifiche per il cliente viene ulteriormente semplificata e resa meno soggetto ad errori, poiché i comandi sono identici nella sintassi e nelle funzioni per tutti i dispositivi supportati.

La versione attualmente disponibile del GCS è la GS2.

La concezione del GCS comprende i seguenti punti:

 

  • Sintassi di comando, standard e affidabile
  • Codici di errore
  • Nomi dei parametri
  • Un singolo set di drivers LabVIEW NI per tutti i sistemi
  • Una singola libreria di programmazione per tutti i linguaggi di testo
  • Programmi utente
  • Un solo database di parametri per tutti gli assi supportati

Parametri Pre-definiti per l'Avvio

Tutti i parametri necessario per il funzionamento di un sistema composto da uno stage e da un controller vengono determinati in fabbrica.

 

  • Con tutti i dispositivi per i dispositivi a motore, i parametri della meccanica e del servo-control, vengono memorizzati in un database interno. Per operare, è sufficiente selezionare da una lista la meccanica, per il controllore appropriato.
  • Nei sistemi piezoelettrici, il controller e la meccanica vengono consegnati solo in abbinamento, oppure le proprietà vengono memorizzate in un chip ID. Il controllore riconosce la meccanica e automaticamente utilizza i relativi parametri salvati nel database.

Automazione delle Procedure di Utilizzo delle Macro

Diverse applicazioni richiedono una sequenza di movimento automatizzata. L'utente può specificare la sequenza appropriata dei comandi di movimento utilizzando delle macro.

  • I comandi, inclusi nel General Command Set (GCS), vengono utilizzati per comandare i movimenti.
  • Una serie di comandi GCS può essere memorizzata come macro nel PC così come nella maggior parte dei controllori.
  • Il processo o l'arresto di una macro può essere soggetta a condizioni. In aggiunta, possono essere per esempio realizzati dei loop.
  • Le macro possono richiamare se stesse o altre macro a diversi livelli di nesting.
  • Nelle macro è possibile utilizzare variabili e valutare segnali di input per condizioni e variabili.
  • Per le operazioni stand-alone una qualsiasi macro può essere impostata com macro di autostart. Questa macro inizierà automaticamente ad ogni accensione o riavvio del controller.

Il seguente esempio, in cui l' Asse X viene inizializzato dopo l'accensione del controller e vengono raggiunte due posizioni, mostra quando questo sia semplice. La macro "STRATUP" viene automaticamente inizializzata all'avvio del controller.

Esempi di utilizzo di macro GCS

"STARTUP" MacroInitialize the Axis
SVO X 1Switch on the servo mode for axis X
FRF XStart a reference move for axis X
WAC ONT? X = 1Wait, until the reference move of the X axis has been completed
VAR LEFT 5
VAR RIGHT 15
Use variables to define the left and right target position
MAC START MOVLRStart "MOVLR" macro
"MOVLR" MacroMoving the axis to the left or right target position
MAC START MOVWAI $ {LEFT}Start "MOVWAI" macro with the value for the "LEFT" variable
MAC START MOVWAI ${RIGHT}Start "MOVWAI" macro with the value for the "RIGHT" variable
"MOVWAI" Macro Moving the X Axis to the Target Position
MOV X $1Moving the X axis to the position which was given as an argument when calling up the macro
WAC ONT? X = 1Wait, until the X axis has reached the target position

Per attività più complesse che il controller deve eseguire indipendentemente, l'utente può utilizzare scripts basati su Python. Questo unisce la potenza del linguaggio di programmazione Python con la flessibilità dei comandi PI GCS.