Rendere la Stampa 3D per uso Medico più Veloce e Precisa con la Tecnologia Piezo

La stampa 3D si è rapidamente affermata nel campo medico e ha reso possibili terapie che erano inimmaginabili solo pochi decenni fa.

I progressi compiuti nella tecnologia medica, tuttavia, sono stati accompagnati da un aumento dei requisiti posti su dispositivi medici, impianti, protesi e componenti. Le geometrie e le strutture stanno diventando più complesse, ed è necessaria una produzione veloce e precisa, ad esempio di impianti personalizzati.

Alcuni processi di stampa 3D possono trarre vantaggio dalla tecnologia piezo. Nell'area della tecnologia medica, questo include il jetting del materiale e il binder jetting. In entrambi i processi sono da preferire gli attuatori piezo poiché la loro alta velocità li rende ideali per creare goccioline estremamente precise.

Il jetting corrisponde al processo di creazione di goccioline nelle testine di stampa, come ad esempio nei sistemi di stampa 3D. Una vasta gamma di elementi piezoelettrici o attuatori applica impulsi di forza ai canali microfluidici nella testina di stampa in modo che le goccioline più fini - con dimensioni nell'ordine dei microlitri - arrivino senza contatto sul substrato di stampa.

Nel cosiddetto processo di jetting del materiale, i polimeri liquidi vengono ad esempio stampati con una varietà di proprietà del materiale o di colori. Questi metodi sono usati, per esempio, per creare modelli di organi specifici del paziente per la pianificazione delle operazioni.

I prodotti creati con il binder jetting possono avere una gamma di applicazioni molto più ampia. In questo metodo, un legante polimerico liquido viene versato in un letto di polvere costituito, ad esempio, da particelle ceramiche o metalliche. Al processo di stampa seguono le procedure di asciugatura e di sinterizzazione. Con questo metodo si possono generare prodotti dentali come ponti, corone, impianti e sottostrutture di corone, così come strumenti chirurgici.

Il futuro: il Bioprinting 3D

Le tecnologie di jetting vengono utilizzate anche nell'area del bioprinting, cioè la stampa di biomateriali e cellule viventi. Questo metodo viene impiegato nell'ingegneria dei tessuti, ad esempio, per erogare con precisione goccioline di picolitri di sospensioni cellulari su scaffold di tessuto. Il processo può essere utilizzato per stampare farmaci personalizzati, così come organi artificiali, organi preliminari e pelle popolati da cellule in modo definito.

PI ha l'esperienza e le capacità tecniche necessarie per produrre soluzioni piezo per la stampa 3D. Oltre a progettare componenti piezo customizzati, PI dispone di numerose tecnologie per l'assemblaggio e il contatto di questi sofisticati elementi.

Hai domande sulle nostre soluzioni? I nostri specialisti sono felici di aiutarvi!

Contattaci oggi stesso!
Contact us!